mercoledì 10 ottobre 2018

Ora del racconto.

Papà, mi compreresti un libro?» «Un libro? E per che cavolo farci?» «Per leggerlo». «Diavolo, ma cosa non va con la tele? Abbiamo una stupenda tele a ventiquattro pollici e vieni a chiedermi un libro! Sei viziata, ragazza mia!

Era così piacevole tener vicino una bevanda calda mentre leggeva e leggeva, nella sua stanzetta silenziosa. I libri le aprivano mondi nuovi e le facevano conoscere persone straordinarie che vivevano una vita piena d’avventure. Viaggiava su antichi velieri con Joseph Conrad. Andava in Africa con Ernest Hemingway e in India con Kipling. Girava il mondo restando seduta nella sua stanza in un piccolo villaggio inglese.


Tratto dal libro "Matilde" di Roald Dahl



Il Sistema bibliotecario Bibliomedia propone anche quest’anno l'attività di animazione alla lettura “L’ora del racconto”, per viaggiare con la fantasia e aprire nuovi mondi. L’attività, a cura della RTI SoSeBi srl - La Memoria Storica soc. coop., prevede letture animate per bambini dai 3 ai 8 anni. Il regolamento completo è disponibile nelle biblioteche di Assemini, Elmas e Decimomannu.

Vi aspettiamo...






Avviso di chiusura biblioteca di Elmas e Decimomannu.

La presente per informarVi che a seguito dell'ordinanza dei sindaci è stata stabilita la chiusura dei servizi pubblici comunali di Elmas e Decimomannu per la sera di mercoledì 10 e per l'intera giornata di giovedì 11 ottobre a seguito di allerta rossa meteo emanata dalla Protezione Civile Regionale.

Pertanto anche il servizio di biblioteca e mediateca comunale sarà sospeso, riapriremo regolarmente dal 12 ottobre p.v.

giovedì 4 ottobre 2018

6a RASSEGNA “Leggo di notte”. Paolo Di Paolo incontra i lettori in Piazza San Giovanni ad Assemini

Il Comune di Assemini e Lìberos, la comunità dei lettori sardi, nell'ambito dell'Estate Asseminese, presentano:

Paolo Di Paolo, Vite che sono la tua (Laterza)

Giovedì 4 ottobre 

Ex Municipio Piazza San Pietro, ore 20.30

con Renzo Caredda


Paolo Di Paolo (1983) a vent'anni invia un racconto al Premio Campiello Giovani, arrivando tra i cinque finalisti nazionali. Fu inserito in una raccolta inedita – Nuovi cieli, nuove carte – che partecipò al Premio Italo Calvino per l’inedito nello stesso anno, arrivando finalista e fu pubblicato da Edizioni Empirìa nel 2008. Ha pubblicato i romanzi Raccontami la notte in cui sono nato (2008, prima edizione Giulio Perrone Editore), Dove eravate tutti (2011, Premio Mondello e Super Premio Vittorini) e Mandami tanta vita (2013, Premio Salerno Libro d’Europa, Premio Fiesole Narrativa e finalista Premio Strega), nel catalogo Feltrinelli e tradotti in diverse lingue europee. Molti libri sono nati da dialoghi: con Indro Montanelli, a cui ha dedicato Tutte le speranze (2014, Premio Benedetto Croce), con Antonio Debenedetti, Dacia Maraini, Raffaele La Capria, Antonio Tabucchi, Nanni Moretti. Ha pubblicato, tra gli altri, Ogni viaggio è un romanzo (2007) Una storia quasi solo d'amore (2016) e Tempo senza scelte, uscito per Einaudi nel 2016. Ancora, per i bambini La mucca volante (2014, finalista Premio Strega Ragazze e Ragazzi), per il teatro Istruzioni per non morire in pace (2015). Scrive sulle pagine culturali di diversi quotidiani e settimanali.

In Éntula presenta Vite che non sono la tua (Laterza, 2017). A volte, da un romanzo, riporti anche solo una frase, un’intuizione, una cosa che ignoravi. A volte, anche solo una visione o un gesto. Altre volte, una storia che somiglia alla tua. Da Tom Sawyer al giovane Holden, da Jane Eyre a Raskòl'nikov e ai personaggi di Roth, la magia dei grandi libri, guide strane, insolite, spiazzanti. Leggendo possiamo vivere il non ancora vissuto e il mai vivibile, dichiararci a qualcuno con un coraggio mai avuto, percepire un dolore che somiglia al nostro o solo sapere che esiste. Perché la letteratura ci racconta. La sorpresa del crescere, le sfide, la scoperta del desiderio, l'amore, le ambizioni, le illusioni - magari perdute; la voglia di andare lontano o di tornare a casa; la paura di invecchiare e tutte le paure, ma anche tutte le speranze.


Evento realizzato con il contributo di:
Regione Autonoma della Sardegna
Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport
Fondazione di Sardegna
Comune di Assemini
e in collaborazione con Festival Tuttestorie della Letteratura per ragazzi, Libreria Miele Amaro Cagliari, Sistema Bibliotecario Bibliomedia, Pro Loco Assemini e Sardex, un'isola in rete


Per informazioni:
Biblioteca comunale Assemini
Via Cagliari 16
tel. 070 949400
fax 070 949407
biblioteca@comune.assemini.ca.it
cultura@comune.assemini.ca.it
http://entula.liberos.it/

mercoledì 3 ottobre 2018

Festival del Paesaggio "Quel che resta(e chi): Arrivi, partenze e ritorni". - Decimomannu 05 ottobre ore 19.00


Consigli di lettura. Ottobre


Consigli di lettura. Ottobre: Autunno



Ottobre e gli alberi sono spogliati
Di tutta la loro veste.
Cosa mi importa?
Ottobre ed i regni sorgono
Ed i regni cadono
Ma tu vai avanti
E avanti. (October / U2)   









Le assaggiatrici
Rosella Postorino
Romanzo vincitore del Premio Campiello 2018. La prima volta in cui Rosa Sauer entra nella stanza in cui dovrà consumare i suoi prossimi pasti è affamata. «Da anni avevamo fame e paura», dice. Siamo nell'autunno del 1943, a Gross-Partsch, un villaggio molto vicino alla Tana del Lupo, il nascondiglio di Hitler. Ha ventisei anni, Rosa, ed è arrivata da Berlino una settimana prima, ospite dei genitori di suo marito Gregor, che combatte sul fronte russo. Le SS posano sotto ai suoi occhi un piatto squisito: «mangiate» dicono, e la fame ha la meglio sulla paura, la paura stessa diventa fame. Dopo aver terminato il pasto, però, lei e le altre assaggiatrici devono restare per un'ora sotto osservazione in caserma, cavie di cui le SS studiano le reazioni per accertarsi che il cibo da servire a Hitler non sia avvelenato. Nell'ambiente chiuso di quella mensa forzata, sotto lo sguardo vigile dei loro carcerieri, fra le dieci giovani donne si allacciano, con lo scorrere dei mesi, alleanze, patti segreti e amicizie. Nel gruppo Rosa è subito la straniera, la "berlinese": è difficile ottenere benevolenza, tuttavia lei si sorprende a cercarla, ad averne bisogno. Soprattutto con Elfriede, la ragazza più misteriosa e ostile, la più carismatica. Poi, nella primavera del '44, in caserma arriva un nuovo comandante, Albert Ziegler. Severo e ingiusto, instaura sin dal primo giorno un clima di terrore, eppure - mentre su tutti, come una sorta di divinità che non compare mai, incombe il Führer - fra lui e Rosa si crea un legame speciale, inaudito.

Puoi trovare il romanzo presso:
Biblioteca comunale Assemini  N 1 POS
Biblioteca comunale Siliqua  853.92 POS


Come le mosche d'autunno
Irène Némirovsky
La vecchia nutrice Tat'jana Ivanovna ha consacrato la propria vita a educare i figli della nobile famiglia Karin. Quando la rivoluzione russa travolge il suo mondo, li segue prima a Odessa, poi a Parigi, nel piccolo quartiere di Ternes. Qui i sopravvissuti di un mondo scomparso si aggirano, appunto, "come le mosche d'autunno"... Un piccolo capolavoro in cui l'intima sensibilità e il sapiente tocco dell'autrice fanno rivivere la poesia e la nostalgia delle migliori pagine di Anton Cechov.




Puoi trovare il romanzo presso:
Biblioteca comunale Decimoputzu  843 NEM



October [Registrazione sonora] / U2. - [Italia] : Guicar, 2008. - 1 compact disc









Puoi trovare il CD presso:
Biblioteca comunale Villasor M CD U2



venerdì 28 settembre 2018

Avviso di chiusura della biblioteca di Decimomannu.

Informiamo la gentile utenza che la Biblioteca di Decimomannu, in occasione dei festeggiamenti in onore di Santa Greca, compatrona di Decimomannu,  sabato 29 settembre e lunedì 1 ottobre 2018  sarà chiusa al pubblico.

Apertura regolare da martedì 2 ottobre 2018.

lunedì 17 settembre 2018

6a RASSEGNA “Leggo di notte”. Fabio Stassi incontra i lettori in Piazza San Giovanni ad Assemini

Il Comune di Assemini e Lìberos, la comunità dei lettori sardi, nell'ambito dell'Estate Asseminese, presentano:


Fabio Stassi


Ogni coincidenza ha un'anima (Sellerio)


Assemini - Piazza San Giovanni, ore 21.00 


con Francesca Casùla











Fabio Stassi vive a Viterbo e lavora a Roma presso la Biblioteca di Studi Orientali della Sapienza. Ha esordito con Fumisteria, pubblicato con GBM nel 2006 e poi con Sellerio nel 2015, ambientato nella Sicilia degli anni Cinquanta con la strage di Portella della Ginestra sullo sfondo, con cui ha vinto il "Premio Vittorini opera prima 2007". L’anno seguente ha pubblicato È finito il nostro carnevale per Minimum Fax e il terzo romanzo, del 2008, s’intitola La rivincita di Capablanca (Premio Palmi 2009; Premio Coni per la narrativa sportiva 2009). Nel 2010 pubblica Holden, Lolita, Zivago e gli altri. Piccola enciclopedia dei personaggi letterari (1946-1999) (minimum Fax) e nel 2012 esce per Sellerio L'ultimo ballo di Charlot. Il romanzo, ancora prima di essere pubblicato, diventa un caso editoriale al Salone del Libro di Francoforte e verrà tradotto in 19 lingue. Nel 2016 sempre per Sellerio ha pubblicato La lettrice scomparsa e nel 2017 Angelica e le comete.
Stassi ha inoltre curato l’edizione italiana di Curarsi con i libri. Rimedi letterari per ogni malanno (Sellerio, 2013) e di Crescere con i libri. Rimedi letterari per mantenere i bambini sani, saggi e felici (Sellerio, 2017)

In Éntula presenta il suo ultimo romanzo, Ogni coincidenza ha un'anima (Sellerio).
Vince Corso è un biblioterapeuta. Precario più per nascita e per vocazione esistenziale che per condizione sociale, un giorno ha scoperto le doti curative, per l’anima e per il corpo, dei libri e ne ha fatto la propria professione.
Si rivolge a lui una bella sessantenne: ha un fratello malato di Alzheimer che, nel marasma della sua mente, da qualche tempo ripete delle frasi spezzate, sempre le stesse, senza alcun legame tra di loro. Era stato uno studioso di fama e un lettore vorace, un amante delle lingue, un ricco collezionista di volumi, quelle parole potrebbero essere citazioni da un romanzo. «È solo un’ipotesi, ma se questo libro esiste, ci terrei a sapere qual è. E se lei lo trovasse, potrei leggerglielo a voce alta, qualche pagina al giorno». Il biblioterapeuta si mette al lavoro, con una domanda che lo assilla: se avessi perso tutto, e ti venisse concesso di salvare un solo ricordo, quale sceglieresti? Ha diversi enigmi da risolvere, mediante tecniche per decifrare e interpretare i testi, attraverso psicologie di identificazione con possibili autori, ricerche di biblioteca in biblioteca, incontri fortuiti e rivelatori. Un’avventura che lo guida a una soluzione che proprio innocente, come all’inizio appariva, non sarà.
Intanto scruta i luoghi, fa sedute di biblioterapia con pazienti nuovi e inaspettati, scopre l’odio che è tornato ad attraversare i quartieri e la società. Ed è come una ricerca nella ricerca, un romanzo nel romanzo. Perché Vince è un camminatore, un esploratore di spazi e di persone: itinerari, spazi e persone che lo rimandano senza tregua a coincidenze con i momenti della letteratura di cui è vittima e complice, quasi come un prigioniero felice. Ma dominato da un bisogno inesauribile: trovare la linea di confine tra la vita e i libri e forse superarla, perché sempre di più è attratto dalle passioni, dalle paure e dalle gioie di uomini e donne in carne e ossa.



Evento realizzato con il contributo di:
Regione Autonoma della Sardegna
Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport
Fondazione di Sardegna
Comune di Assemini
e in collaborazione con Libreria Miele Amaro Cagliari, Sistema Bibliotecario Bibliomedia, Pro Loco Assemini e Sardex, un'isola in rete


Per informazioni:
Biblioteca comunale Assemini
Via Cagliari 16
tel. 070 949400
fax 070 949407
biblioteca@comune.assemini.ca.it
cultura@comune.assemini.ca.it
http://entula.liberos.it/