giovedì 2 giugno 2016

Consigli di lettura. La costituzione della Repubblica italiana

Un 2 giugno speciale quello del 2016: 70 anni sono trascorsi dal referendum che ha cambiato il volto della nostra storia. A pochi mesi dal referendum sulla riforma costituzionale vi suggeriamo alcune letture che potrebbero essere utili per la scelta del voto.

La Costituzione della Repubblica italiana con un intervento di Marco Travaglio

A un giornalista che gli chiedeva quale libro avrebbe salvato di questi tempi se avesse dovuto scegliere, Marco Travaglio ha risposto: «Fino a qualche tempo fa avrei detto Dante o Machiavelli, ma oggi dico in assoluto la Costituzione Italiana, calpestata da destra e da sinistra». La Costituzione non più come libro per addetti ai lavori, ma come libro della memoria, da far circolare tra giovani e adulti, da far entrare in tutte le case d'Italia perché in un anno particolare di celebrazioni, ci racconti e ci ricordi come è stata pensata in origine la nostra Repubblica, su quali fondamenti si è costituita, i limiti precisi e invalicabili di chi ci deve governare, le libertà e i diritti di cui possiamo pubblicamente godere. E come unico libro della resistenza, per evitare che quelle regole auree del vivere civile vengano costantemente minacciate, ignorate o cancellate dalla barbarie del nostro tempo. Marco Travaglio, giornalista e autore di numerosi bestseller, da anni e in ogni occasione editoriale o mediatica difende strenuamente la Costituzione Italiana, a cui ha dedicato anche un ciclo di lezioni in vari centri italiani.




e su internet
Forum di Quaderni costituzionali Rassegna

Nessun commento:

Posta un commento