mercoledì 1 luglio 2015

Incontri con l'autore. Michela Capone alla Biblioteca Comunale di Assemini


La biblioteca Comunale di Assemini presenta Ascoltami. Le parole dei figli spezzati, di Michela Capone. All'incontro, che si terrà in biblioteca venerdì 17 luglio alle ore 19, sarà presente l’autrice ed interverrà Christian Medda, neuropsichiatra infantile.

Il libro. Genitori separati, figli contesi: è questo il binomio che caratterizza un numero sempre più crescente di famiglie in Italia. Ma in caso di separazione, i genitori pensano davvero al bene dei propri figli? In questo testo, l’autrice, giudice del Tribunale per i Minorenni di Cagliari, ha raccolto le testimonianze dei figli dell’affidamento condiviso, adolescenti “spezzati” e troppo spesso inascoltati. L’opera ricostruisce le dinamiche che si creano in seguito alla separazione attraverso le testimonianze dirette dei ragazzi, condannati a districarsi in un panorama di relazioni familiari distruttive in cui confondo i loro sentimenti genuini. (Arkadia 2014, 136 p.). 


Michela Capone è nata nel 1961, vive e lavora a Cagliari. È sposata e madre di tre figli. Laureata in Giurisprudenza, è entrata in magistratura nel 1987 e attualmente è giudice presso il Tribunale per i Minorenni di Cagliari. Svolge seminari nel corso di Legislazione Penale Minorile alla Facoltà di Giurisprudenza di Cagliari e ha pubblicato diversi articoli su riviste giuridiche specializzate. Il suo primo romanzo Quando impari a allacciarti le scarpe (Carlo Delfino editore, 2009), ha vinto il premio Alziator 2010. Il suo secondo romanzo, Per sempre lasciami (Arkadia 2012), ha avuto un grandissimo successo di pubblico. Sempre nel 2012 ha partecipato con il racconto Gola di lupo alla raccolta di racconti La cella di Gaudi (Arkadia). Nel 2014 ha pubblicato il saggio Ascoltami. Le parole dei figli spezzati (Arkadia), un viaggio nel mondo dei sentimenti dei figli delle copie divorziate o separate.

Per informazioni:
Biblioteca comunale Assemini
Via Cagliari 16
tel. 070 949400
fax 070 949407

Puoi trovare il libro:
Biblioteca Comunale di Decimoputzu (155.5 CAP)

Della stessa autrice:
Per sempre lasciami
Quando impari a allacciarti le scarpe



Nessun commento:

Posta un commento